ECOMUSEO ITINERARI FRENTANI

 

( Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 3406550584, per info sulle attività www.itinerarifrentani.it )

 

 

 

Il Consorzio Ecomuseo Itinerari Frentani, ha sede a  Larino, è stato costituito il 4 dicembre 2008,  secondo i fini, i principi e le norme previste nella legge regionale n°11 del 28 Aprile 2008.

 

La denominazione dell’Ecomuseo è “ Itinerari Frentani”, gli obiettivi sono l’individuazione, la costruzione, la riscoperta, la proposta di percorsi nella storia, nell’arte, nella cultura e musica popolare, nei sapori, nella natura, nelle tradizioni, nei luoghi della memoria della “Terra dei Tratturi” , con un viaggio nella cultura “Agro-Pastorale baciata del mare” dell’Area Frentana .

 

Negli obiettivi dell’Ecomuseo Itinerari Frentani,  ci sono quindi il recupero di beni materiali e immateriali dell’area corrispondente al vecchio circondario di Larino legati, direttamente e indirettamente,  ad un’economia e ad una cultura agro-pastorale “baciata” dal mare contaminata e arricchita, nel corso del tempo, dall’incontro della gente originaria con pellegrini, pastori, popolazioni croate e arberesche...

 

L’obiettivo dell’Ecomuseo Itinerari Frentani  è quello di conservare , valorizzare, recuperare la memoria storica, le tradizioni, le feste, le attività, le strutture, l’ambiente naturale e antropico sottolineando le relazioni di questi elementi con l’economia e la “cultura agro-pastorale baciata dal mare” dell’area ecomuseale corrispondente al vecchio Circondario di Larino.

 

   L’area ecomuseale è  attraversata da una fitta rete viaria tratturale che comprendeva il tratturo S. Andrea –Biferno, l’ Ateleta-Biferno, il Centurelle-Montesecco, il Celano-Foggia, L’Aquila-Foggia, per cui è definibile “ La Terra dei Tratturi”

 

L’Ecomuseo Itinerari Frentani considera la nostra “cultura agro-pastorale baciata dal mare”, l’humus in cui affondano le radici della nostra musica, delle nostre tradizioni, della nostra storia, dei nostri prodotti.

SIGNIFICATO DEL LOGO

Il logo evidenzia la specificità dell’Ecomuseo Itinerari frentani, un ponte tra mare e monti, UN VIAGGIO NELLA CULTURA AGROPASTORALE BACIATA DAL MARE. La figura verde rappresenta una collina e nello stesso tempo riproduce la forma di una foglia d’olivo , essenza che contraddistingue le colline dell’area ecomuseale e legata alla nostra millenaria tradizione olivicola. Dalle colline le tre linee azzurre simboleggiano l’elemento acqua : le sorgenti, i torrenti e i fiumi, il lago e il mare che avvolgono col loro splendido colore  i nostri colli. Nella parola ecomuseo, la dicitura “museo” riportato con un carattere diverso rispetto ad “ eco “ , poiché assume un significato primordiale, antico, rispetto al termine più moderno di Ecomuseo. Il carro simboleggia il nostro legame con la cultura agro-pastorale e tradizionalmente con le carresi, manifestazioni tradizionali presenti in più paesi dell’area ecomuseale. Nello stesso tempo la ruota del carro può essere percepita anche come quella di un mulino, sempre in tema con la nostra cultura rurale, o un timone di una barca del nostro Mare Adriatico : carro agricolo/mulino-timone di una barca , cultura agro-pastorale e marinara che in maniera complementare costituiscono l’anima dell’ecomuseo Itinerari Frentani.